Editorialisti

18 Febbraio 2020

Che fermento!

Arianna Sorbara Ab - Abitare il bagno

Lo avevamo preannunciato qualche numero fa, e infatti, mai come in questo periodo abbiamo visto l’industria così in fermento. Cambi di poltrone, riorganizzazioni, acquisizioni, partnership. Forte di un 2019 che si è chiuso in linea sul mercato interno e in crescita all’estero, l’industria ha ingranato la marcia e si prepara per il 2020 che sarà fondamentale per tracciare la strada delle stagioni a seguire. Qualche esempio? Karol, 30 anni di storia alle spalle, passa da Gessi alla holding Synergia (tramite una delle aziende del gruppo, BluBleu srl) e nasce così un gruppo con oltre 120 dipendenti e un fatturato complessivo di circa 30 milioni di euro. Lineabeta è stata acquisita al 100% dal gruppo Samo Industries, holding guidata dalla famiglia Venturato proprietaria dei marchi Samo, Inda e Siro. Il 2019 è stato anche l’anno della fusione dei brand Artesi, Ardeco (arredo bagno) e Agha (box e piatti doccia) nel nuovo gruppo unico Artesi, sempre sotto la guida della famiglia Verardo e dell’annuncio di Geberit che si presenterà al mercato (e il debutto sarà proprio il Salone del Mobile) con un unico marchio (con il conseguente ritiro del marchio Pozzi-Ginori). Questi ovviamente sono solo alcuni esempi, ma vi possiamo già dire che ci sono altre realtà che devono ufficializzare le proprie novità… Ora tocca al retail scendere in campo con i partner per trasformare questi cambiamenti, questa voglia di crescere, in un obiettivo da condividere e raggiungere insieme.

Arianna Sorbara Ab - Abitare il bagno

Testarda e amante delle sfide. Cancro ascendente vergine (e ho detto tutto). A sei anni sognavo di diventare pompiere o sassofonista di una jazz band. Poi, un giorno, scrivo il mio primo articolo e mi innamoro di questo mestiere.
Amo il mio cane Rudolph, le crêpes (ma rigorosamente quelle che si mangiano nel quartiere Saint-Germain-des-Prés, a Parigi), le piante grasse e gli scarponi da trekking consumati dalle tante camminate fatte tra le montagne del Trentino.
Sono in Editoriale Duesse dal 2006 e lavoro su Ab da quando era ancora solo un progetto. Del mio lavoro mi diverte il fermento quotidiano, dar fastidio alla concorrenza e scovare quelle notizie che nessuno ancora ha trovato. Ma, quello che mi affascina di più, è fermarmi a osservare le dinamiche che regolano il mercato dell’arredobagno per capire quali saranno le tendenze nel futuro.


Archivio